Stato di salute della trasparenza: Più Democrazia incontra la 1.a Commissione permanente

In Trentino la trasparenza non gode di ottima salute: ma la cura c’è

La trasparenza è una delle principali pre-condizioni per costruire una buona democrazia e fare buona Amministrazione.

Qual è lo stato di salute della Trasparenza nella nostra Provincia?

Stando alla classifica stilata dal Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, in Trentino la trasparenza non gode di ottima salute.

Ma ci sono buone notizie: la cura c’è, basta volerla.

Questo il tema al centro del nostro confronto di lunedì (24/07) con la prima Commissione permanente del Consiglio provinciale.

L’occasione è data dalla petizione “Per un Trentino trasparente” (consegnata al Presidente del Consiglio Dorigatti il 20 gennaio scorso), che l’Associazione Più Democrazia in Trentino offre come contributo all’Assemblea legislativa – passando dalla prima Commissione.

Nella memoria presentata abbiamo illustrato i dati raccolti, fornito gli elementi che comprovano le basse “prestazioni” del Trentino in materia di trasparenza, proposto interventi (legislativi e organizzativi) che migliorerebbero il livello della trasparenza e ci consentirebbero non solo di scalare la classifica ministeriale (persino la Regione siciliana è meglio posizionata di noi), ma soprattutto di realizzare una migliore Amministrazione.

Raffaele Cantone dice “dove non c’è trasparenza, c’è corruzione”.
Un’affermazione forte, purtroppo molto spesso tristemente suffragata dalle cronache.
Favorire la trasparenza in tutti i modi possibili è una scelta importante: è necessario superare le posizioni conservative e le diffidenze che fisiologicamente accompagnano il cambiamento.
Altrettanto importante è stare accanto alle Amministrazioni Locali per formare e informare adeguatamente il personale e gli amministratori – il Consorzio dei Comuni potrebbe fare molto in tal senso.
Serve poi la volontà di monitorare e vigilare sul recepimento e sulla corretta applicazione delle norme e – se del caso – intervenire con adeguato rigore in caso di reiterate e inspiegabili inadempienze.

Costruire un Trentino più trasparente, più partecipato, più comunitario: un obiettivo che ci piace pensare sia condiviso dall’Assemblea legislativa provinciale.

Rassegna stampa:

  • Trentino poco trasparente”
    di Luca Zanin, Ufficio stampa del Consiglio provinciale – lunedì, 24 luglio 2017
  • “Trentino poco trasparente”
    di redazione, Trentino – martedì, 25 luglio 2017
  • La petizione “Per un Trentino trasparente” ancora al palo
    di Luca Andreazza, Il Dolomiti – mercoledì, 26 luglio 2017
  • «Siamo carenti in trasparenza, la Sicilia meglio del Trentino»
    di redazione, Trentino – venerdì, 28 luglio 2017
Annunci

3 thoughts on “Stato di salute della trasparenza: Più Democrazia incontra la 1.a Commissione permanente

  1. Pingback: Trasparenza. Nuova lettera al Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione | Più Democrazia in Trentino

  2. Pingback: Trasparenza. Dal Trentino nuova lettera al Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione - La Voce del Trentino Quotidiano online INDIPENDENTE

  3. Pingback: Aggiornamento sulla trattazione delle petizioni in materia di trasparenza | Più Democrazia in Trentino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...