Daldoss: «Partecipazione diretta dei cittadini»

carlo daldossCarlo Daldoss, l’assessore esterno nominato da Rossi (quota PATT) anticipa la Giunta ed apre il dibattito sulla riforma della legge sulle Comunità di Valle. L’assessore sottolinea la necessità di semplificare l’organizzazione e le funzioni del controverso ente intermedio ma soprattutto suggerisce l’introduzione di strumenti di democrazia diretta. Ecco il passaggio chiave dell’intervista pubblicata sul giornale L’Adige sabato 25 gennaio:

Le obietteranno che tutti questi passaggi sono anche il prezzo da pagare alla democrazia.
DALDOSS: No, sono perdita di tempo. Per favorire la democrazia io propongo la partecipazione diretta dei cittadini. Sulle grandi scelte della comunità o sulla riorganizzazione dei servizi, io sostengo la consultazione obbligatoria dei cittadini. Può essere fatta con l’assemblea della cittadinanza, con un blog, con forme anche più moderne. Per me è anche un contrappeso all’eliminazione dell’elezione diretta del presidente e degli organismi della Comunità.

Le esternazioni di Daldoss hanno già trovato l’appoggio di Valter Viola di Progetto Trentino, dell’ala meno conservatrice del Partito Democratico con Luca Zeni, dei consiglieri provinciali del M5S Filippo Degasperi e Manuela Bottamedi, sempre in prima linea quando di parla di democrazia, e del consigliere della Lega Nord Claudio Civettini che però, con tono critico, si aspetta fatti e non parole. Lorenzo Baratter del PATT parla invece di media civici e dell’attivazione di moderne forme di consultazione dei cittadini.
intervista daldoss

Annunci

4 thoughts on “Daldoss: «Partecipazione diretta dei cittadini»

  1. mi auguro davvero sia giunto il tempo in cui il popolo diventerà davvero sovrano 😉
    Mi aspetto una democrazia moderna, aperta, coraggiosa. Certo, non tutto sarà perfetto da subito, bisognerà lavorare (TANTO) per far capire che essere cittadino significa volere ed esprimere una responsabilità individuale. Ma penso questa sia l’unica via “virtuosa” verso un nuovo futuro.

    Mi piace

  2. Leggo con grande soddisfazione il pensiero di Daldoss. Sar davvero cos? Questo il percorso che in molti ci auguriamo venga seguito. Era stato il tema dei nostri ultimi incontri con Donata Borgonovo. Ho inoltrato l’articolo al Gruppo Donne Rendena, al Comitato Acqua bene comune delle Giudicarie, a Italia Nostra e ad amici attenti a tali problematiche. Da tempo non ci sentiamo. Hai voglia Alex di partecipare ad un nuovo progetto di mobilit sostenibile in Trentino? Molti auguri e un abbraccio Luisa Romeri Date: Sun, 26 Jan 2014 13:43:26 +0000 To: luisaromeri@hotmail.com

    Mi piace

    • Ciao Luisa, sono già stato invitato all’iniziativa sulla mobilità sostenibile. Progetto molto interessante. Purtroppo finora non ho potuto partecipare ai due incontri che sono stati organizzati ma seguo con attenzione gli sviluppi.

      Mi piace

  3. Si dovrebbero invitare i politici più o meno favorevoli o comunque disponibili ad avviare un rapporto positivo e costruttivo con la cittadinanza, di avviare confronti dopo aver sentito l’esperienza diretta dell’intervista video dell’ng. Zaquini, un cittadino svizzero di lingua italiana. Tale intervista è fra i post del nostro sito.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...