Il ruolo e le competenze della Commissione di Venezia

Commissione di VeneziaIstituita nel 1990, la Commissione europea per la democrazia attraverso il diritto, meglio nota come Commissione di Venezia, è un organo consultivo del Consiglio d’Europa sulle questioni costituzionali.

La Commissione di Venezia è composta da esperti di diritto costituzionale e internazionale, giudici di corti supreme o costituzionali e membri di parlamenti nazionali. La Commissione svolge un ruolo importante nella difesa del patrimonio costituzionale europeo e si è progressivamente evoluta sino a diventare un’istanza di riflessione giuridica indipendente, internazionalmente riconosciuta.

La Commissione è stata particolarmente attiva nei paesi dell’Europa centrale ed orientale, assistendoli nella redazione di costituzioni nuove e di leggi sui tribunali costituzionali, di codici elettorali, di leggi sulle minoranze e di altre disposizioni riguardanti le istituzioni democratiche.

La Commissione non impone leggi, ma sottolinea le eventuali imprecisioni, i possibili rischi o incompatibilità con le norme del patrimonio costituzionale europeo. Spetta poi al paese trarre le proprie conclusioni e trovare la soluzione appropriata.

La Commissione di Venezia estende il suo campo di attività oltre le frontiere del continente europeo. Comprende, in totale, 58 membri (errata corrige: 59 dopo l’ingresso degli Stati Uniti). Gli Stati che godono di uno statuto di osservatore presso la Commissione di Venezia sono: Argentina, Canada, Santa Sede, Giappone, Kazakstan e Uruguay.

Tra gli altri documenti la Commissione di Venezia ha redatto il Codice di buona condotta in materia di Referendum (qui versione in lingua italiana), nel quale viene si dichiara in modo esplicito come il quorum di partecipazione sia “dannoso per la democrazia”.

Ecco un breve passaggio audio con Gianni Buquicchio (segretario Generale della “Commissione di Venezia” del Consiglio d’Europa) e Simona Granata (capo della divisione per la cooperazione costituzionale della “Commissione di Venezia”).

L’Italia e gli enti locali italiani potrebbero beneficiare del contributo di un tale organo ma purtroppo non lo fanno.

Advertisements

8 thoughts on “Il ruolo e le competenze della Commissione di Venezia

  1. Pingback: Lettera del comitato a Dorigatti per procedura di richiesta parere a Consiglio d’Europa | Più Democrazia in Trentino

  2. Pingback: Audizioni. Garrone (Consiglio d’Europa): quorum dannoso per la democrazia | Più Democrazia in Trentino

  3. Pingback: Iniziativa popolare sulla democrazia diretta: avviata la procedura consultiva presso il Consiglio d’Europa | Più Democrazia in Trentino

  4. Pingback: Le raccomandazioni della Commissione di Venezia per l’abolizione del quorum | Più Democrazia in Trentino

  5. Pingback: Referendum. Il quorum di partecipazione è dannoso per la democrazia | Più Democrazia in Trentino

  6. Pingback: Le risposte al quiz sulla democrazia diretta in Italia e nel mondo | Più Democrazia in Trentino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...